L’America fa lievitare la fama e la linea di Gabriele Muccino (FOTO)

Il noto regista de L’Ultimo Bacio e La ricerca della Felicità si presenta al Festival di Venezia 2012 con la futura moglie Angelica Russo. Salta all’occhio che l’America ha contribuito ad accrescere la sua fama e a fargli mettere su qualche chilo di troppo.

 

DONNA CERCA UOMO

Viaggiare dai 40 ai 50 è un guaio anche per noi uomini. Ti distrai un momento, e anni di sport, nuoto, wind surf, finiscono polverizzati. Da quel punto, le strade sono due: o ti sfasci, o combatti. Io combatterò“. Iniziamo dalla fine. Con questa frase si è conclusa l’intervista a Gabriele Muccino al Festival del Cinema di Venezia(ad opera di Vanity Fair), una dichiarazione sicuramente distante dal fine ultimo della sua partecipazione alla kermesse cinematografica ma vicinissima alla prima impressione che la maggior parte delle persone intervenute hanno avuto appena lo hanno visto. Un Muccino cambiato, maturato, visibilmente sereno al fianco della compagna Angelica Russo e “lievitato” nella fama e nel peso.

Un regista di spessore è Gabriele, oggi più di ieri, in uscita il prossimo autunno con il film “Che cosa so sull’amore“, che vanta un cast significativo, con nomi del calibro di Jessica Biel, Catherine Zeta Jones, Uma Thurman e Gerard Butler.  Sono lontani ormai i tempi in cui ci si stupiva di vederlo al fianco di una star internazionale come Will Smith (protagonista di ben due dei suoi film, La ricerca della felicità e Sette anime), lui che aveva lanciato la giovane Martina Stella e reso famosa la coppia Accorsi/Mezzogiorno o al massimo il talentuoso fratello minore Silvio, oggi l’unica cosa della quale al massimo ci si stupisce è la sua taglia notevolmente aumentata.

Cerchi casa, lavoro, una macchina nuova ?
Vuoi comprare o vendere qualsiasi cosa ? Fallo con Bakeca.it!

Tre figli da tre donne diverse, rapporti alla deriva lasciati in Italia dei quali paga ancora pegno da padre separato, che quando saluta i suoi figli sulla porta “sente tutta la malinconia, il fallimento addosso“. Un amaro in bocca pian piano svanito al fianco della compagna Angelica Russo, presentata a tutti ormai come sua moglie ma che in realtà lo diventerà presto: Mi sposo, sì, presto. E non solo per Penelope (la figlia che hanno avuto da lei, ndr). Angelica è per me il porto da cui non voglio uscire più, la rada in cui ripararmi sereno dopo tante tempeste, nella semplicità.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>