Fenomeno Serebro: le sexy cantanti russe del tormentone “Mama Lover”

Elena Temnikova, Olga Seryabkina e Anastasia Karpova, tre giovani ragazze russe, particolarmente sensuali e con la passione per la musica dance/pop. Sono le Serebro, la band russa che sta spopolando in tutto il mondo con il video ufficiale del singolo “Mama Lover”.

Metti tre audaci ragazze russe poco più che venticinquenni in una macchina con lo stereo “a manetta”, mentre ascoltano una canzone dance-pop come “Mama Lover” e il successo sarà assicurato. Loro sono le Serebro (in italiano “Argento”), tre avvenenti e sensualissime ragazze dell’Est europeo che attualmente stanno scalando le classifiche di mezzo mondo. Il gruppo iniziale era composto da Elena Temnikova, frontman del gruppo nonchè ex concorrente del talent show russo Star Factory, la ballerina Olga Seryabkina e Anastasia Karpova, che nel 2009 ha preso il posto di Marina Lizorkina (ex componente della band Formula, lasciata al tempo per passare alle Serebro).

Sono nate nel 2006 grazie al supporto del produttore russo Max Fadeev e dopo solo un anno dal lancio sono arrivate terze all’Eurovision Song Contest con il brano Song#1. Subito dopo agli MTV Russian Music Awards del 2007, la band ha ricevuto ben 4 nomination: “Migliore progetto pop”, “Miglior debutto”, “Miglior canzone” e “Miglior video”, delle quali hanno portato a casa solo la vittoria nella categoria “Miglior debutto”, grazie soprattutto ai voti online.

Le Serebro sono più che decise a brillare nel panorama della musica dance/pop internazionale, sebbene per ora abbiano iniziato il loro cammino a bordo di un’auto, degustando deliziosi “lollipop” e sculacciandosi a vicenda senza un reale motivo apparente, se non fosse che per le visite copiose arrivate sul loro video ufficiale.

per restare sempre aggiornato iscriviti su Gossip Italia Facebook
Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>